TRATTAMENTI

TECNICHE

Home / Technics / Ablazione laser della zona pellucida (LAZT)

Ablazione laser della zona pellucida (LAZT)

L’ablazione di una porzione dell’involucro dell’embrione tramite laser per facilitare il processo di hatching dell’embrione.

Il quinto o il sesto giorno del suo sviluppo, l’embrione lascia il suo strato esterno protettivo (zona pellucida), che tra le altre cose lo ha protetto fino ad ora dalla manipolazione extracorporea. Questo processo di “sgusciamento” o “hatching” è necessario affinché l’embrione stabilisca il contatto con le cellule dell’utero in cui viene impiantato.
Alcuni problemi di impianto dell’embrione in pazienti con cedimento dell’impianto ricorrente possono essere spiegati dall’incapacità dell’embrione di “schiudersi” dalla sua zona pellucida. Questo può accadere in modo naturale o può insorgere il processo di indurimento dopo la vitrificazione. In tali casi, la zona pellucida può essere assottigliata in una parte utilizzando la tecnica laser i tassi di gravidanza, impianto e parto. LAZT offre molti vantaggi rispetto al tradizionale hatching assistito (AH).
Principalmente, non comporta l’apertura dello strato protettivo e l’ambiente interno dell’embrione resta intatto. Il rischio di immunosoppressori da parte dei globuli bianchi e da qualsiasi infiammatorio locale è più dannoso per i blastomeri dell’hatching assistito totalmente da laser della zona pellucida. Inoltre, il LAZT non è associato ad un aumento del tasso di gemelli monozigoti identici rispetto ai metodi di apertura della zona pellucida.
Non è necessario preoccuparsi dell’uso del laser poiché l’obiettivo nel processo di reazione è controllato con precisione ed è stato dimostrato che non ha effetti meccanici, termici o mutageni.

Institute of Life
Perché scegliere noi
In collaborazione con gli strumenti per gli embrioni, abbiamo creato un’unità modello nel reparto maternità dell’ospedale IASO. Abbiamo riunito un team di prim’ordine di scienziati nel campo della riproduzione assistita, pronto a gestire anche i casi più difficili.