Vitrificazione di ovociti ed embrioni

La vitrificazione è il congelamento ultrarapido di ovociti, embrioni e spermatozoi, che impedisce la formazione di cristalli di ghiaccio intracellulari.

L’effetto della crioconservazione sullo sviluppo e il miglioramento dell’efficacia dei metodi di procreazione assistita sta diventando sempre più importante: circa 1/5 delle nascite proviene da embrioni crioconservati.

La crioconservazione con vitrificazione si è diffusa sempre più negli ultimi anni. La vitrificazione è il congelamento ultrarapido di ovociti, embrioni e di recente anche di spermatozoi, che impedisce la formazione di cristalli di ghiaccio intracellulari. Utilizza anche crioprotettori di nuova generazione, sostanze che proteggono le cellule dai danni che possono essere causati dalla crioconservazione. Il congelamento ultrarapido congiuntamente ad alte concentrazioni di crioprotettori, porta gli ovociti e gli embrioni alla fase vitrea; evitando la formazione di cristalli intracellulari, gli ovociti e gli embrioni crioconservati sono protetti da possibili danni durante lo scongelamento. La procedura richiede solo pochi minuti.

I tassi di sopravvivenza particolarmente elevati degli ovociti crioconservati durante il processo di scongelamento hanno portato alla diffusione del metodo della vitrificazione. Negli ultimi anni, grazie alla vitrificazione degli ovociti, tutte le donne hanno la possibilità di crioconservare i propri ovociti, che possono rimanere a lungo in crioconservazione senza ulteriori ripercussioni sulla qualità ed essere utilizzati successivamente, quando lo si desidera.

Argomenti rilevanti

©2021   Finead SA

Log in with your credentials

Forgot your details?


    (!) Si prega di NON inserire informazioni personali e dati sanitari in questo campo.

      (!) Si prega di NON inserire informazioni personali e dati sanitari in questo campo.