Un piccolo studio condotto da ricercatori in Giappone ha dimostrato che l’esposizione al WiFi può avere un effetto negativo sulla funzionalità del liquido seminale.

Lo studio, dopo aver valutato l’effetto sul liquido seminale umano delle onde elettromagnetiche emesse dai dispositivi WiFi, ha scoperto che periodi più lunghi di esposizione diretta a un router WiFi portatile riducono la motilità e aumentano la mortalità degli spermatozoi. Si dice che le onde elettromagnetiche siano sicure, tuttavia l’esposizione causata dai dispositivi WiFi può avere un effetto negativo sulla fertilità. Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che in un periodo di tempo relativamente breve, l’uso di materiali schermanti che bloccano le onde elettromagnetiche, può offrire una certa protezione contro gli effetti dannosi e migliorare i risultati.

Secondo il Centro di ricerca che ha condotto la ricerca, il forte calo recente della fertilità nei paesi sviluppati è motivo di grande preoccupazione. I campioni di liquido seminale analizzati sono stati prelevati da 51 uomini alla ricerca di metodi alternativi per avere un figlio, come la fecondazione in vitro in una clinica.

I campioni sono stati testati in tre diverse condizioni: nessuna esposizione alle onde elettromagnetiche, uso di materiali schermanti per bloccare le onde elettromagnetiche e piena esposizione. I campioni esposti sono stati posizionati vicino a un router WiFi tascabile, che riproduce il modo in cui si può portare un telefono cellulare nella tasca dei pantaloni. Dopo due ore, il liquido seminale di tutti i gruppi presentava salute e motilità ridotte, ma l’effetto più significativo è stato osservato nel liquido seminale con piena esposizione alle onde EM. La differenza nei livelli di salute degli spermatozoi tra i gruppi è stata osservata ancora più chiaramente dopo 24 ore di esposizione.

A giudicare dai risultati dello studio, è lecito ritenere che maggiore è l’esposizione, maggiore è il rischio di possibili effetti negativi. Tuttavia, il termine “maggiore esposizione” non significa solo pochi giorni, settimane o mesi, ma anni. Quindi, esaminando miliardi di persone nei prossimi decenni, l’impatto potrebbe essere enorme quando si parla di tassi di fertilità.

Lo sviluppo della tecnologia e l’uso massiccio di dispositivi WiFi negli ultimi anni solleva preoccupazioni circa gli effetti sulla salute umana. Possibili collegamenti tra l’esposizione alle connessioni WiFi e la qualità del liquido seminale sono stati precedentemente studiati con laptop e telefoni cellulari nelle tasche dei pantaloni.

©2021  finad sa logo Finead SA

Log in with your credentials

Forgot your details?


    (!) Si prega di NON inserire informazioni personali e dati sanitari in questo campo.

      (!) Si prega di NON inserire informazioni personali e dati sanitari in questo campo.