Trattamenti

TECNICHE

Home / Technics / Iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI)

Iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo (ICSI)

Nella fecondazione “tradizionale” in vitro ogni ovocita viene messo insieme a un numero predeterminato di spermatozoi, in modo tale che uno di essi possa penetrare all’interno dell’ovocita e fecondarlo.

I prerequisiti di questa tecnica sono un numero sufficiente, una buona motilità e una normale morfologia dello sperma.

Per molte coppie per le quali la fertilizzazione “tradizionale” non funzionerà a causa di gravi problemi allo sperma (oligoastenototospermia, azoospermia ostruttiva, etc), l’ICSI rappresenta la soluzione al problema.

La micro fertilizzazione (ICSI – Iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo) ha portato a una rivoluzione nella fecondazione in vitro negli anni ’90, dando speranze alle coppie che affrontano gravi problemi di infertilità maschile.

Nel corso dell’ICSI l’embriologo seleziona uno spermatozoo adeguato per l’iniezione nell’ovocita. In questo modo gli ovociti di buona o cattiva qualità possono essere fecondati anche da spermatozoi deboli.

Nei casi di azoospermia ostruttiva, lo sperma viene prelevato chirurgicamente dai testicoli.

La riuscita di questo metodo a livello globale, da oltre tre decenni, insieme all’evoluzione della micromanipolazione degli ovociti, ne consente un utilizzo sicuro, fornendo soluzioni a una molteplicità di problemi di fertilità.

Institute of Life
Perché scegliere noi
In collaborazione con gli strumenti per gli embrioni, abbiamo creato un’unità modello nel reparto maternità dell’ospedale IASO. Abbiamo riunito un team di prim’ordine di scienziati nel campo della riproduzione assistita, pronto a gestire anche i casi più difficili.